Una mattinata di festa per l’ambiente e il futuro immaginato dai giovani studenti di Molfetta

Gli occhi dei ragazzi sulla città, il contest Ambiente e futuro ha premiato i reel più votati tra quelli presentati prima sui social e poi dal vivo nella gremita Banchina Seminario che ha accolto gli studenti di tutti gli istituti superiori della città di Molfetta che hanno partecipato con grande entusiasmo all’iniziativa promossa dall’amministrazione comunale di Molfetta. Liceo Fornari, Itet Salvemini, Istituto alberghiero, Iiss Mons. Tonino Bello, Iiss Ferraris, Liceo Einstein, Iiss Vespucci e Liceo scientifico Osa. Una massiccia adesione che ha fornito indicazioni su come la comunità può contribuire a migliorare la pulizia in città: dalla raccolta differenziata alle aree abbandonate, agli obiettivi dell’agenda 2030 delle Nazioni Unite, punti di vista differenti e modi unici e personali di immaginare il futuro. “Un’iniziativa che certamente ripeteremo per una seconda edizione” annuncia l’assessore all’ambiente Caterina Roselli dal palco che con il Sindaco Tommaso Minervini e il consigliere e vice presidente del consiglio comunale Vito Paparella, hanno dato il via al progetto, e aggiunge: “è una bella progettualità a cui vogliamo dar seguito, considerando la bella accoglienza ricevuta da tutti gli istituti coinvolti per questa prima edizione”. 

 I due reel con più like sulla pagina social ufficiale dell’evento @ambienteefuturo sono arrivati sul palco per la finalissima dove sono stati proiettati per la votazione finale avvenuta in diretta durante la manifestazione attraverso -naturalmente- gli smartphone, con i quali i ragazzi hanno potuto dare una preferenza in tempo reale, regalando la vittoria a un reel per ciascun istituto. Oltre alla vittoria morale, i vincitori si sono aggiudicati una gift card. “Il futuro è nell’ambiente, ed è importante che i giovani siano co-protagonisti del vivere civilmente. Le politiche ambientali rappresentano una delle nostre priorità da sempre, per questo abbiamo investito nella cura del verde a tutela delle persone e dell’igiene pubblica, costretti, a volte, a compiere scelte difficili ma assolutamente necessarie”. Il sindaco conclude parlando dell’importanza del progetto rivolto ai futuri cittadini: “Dare voce ai giovani è importante per un duplice aspetto: un approccio di responsabilizzazione e la presa di coscienza del problema”.
“I ragazzi sono stati attenti e sensibili alla tematica ambientale, e hanno accolto in maniera propositiva questa sfida, iniziativa che certamente replicheremo perché abbiamo voglia di mettere i più giovani al centro delle azioni per il bene della nostra città”. Così Caterina Roselli commenta la mattinata di festa della prima edizione del contest,  e conclude “Ringrazio i dirigenti i docenti e gli alunni per aver partecipato con tanto entusiasmo alla realizzazione dei video, che in alcuni casi hanno anticipato azioni già intraprese dall’amministrazione come, ad esempio, la riqualificazione dell’area Tombino, tema di uno dei video in gara”.
“L’amministrazione è attenta ai bisogni dei giovani che rappresentano il futuro della nostra città con particolare attenzione all’ambiente”, il commento del consigliere Paparella.

Menzione speciale per gli Istituti più partecipativi che ex aequo hanno vinto la possibilità di piantare 20 alberi da frutto, dando così occasione al Salvemini e Fornari, le scuole che hanno inviato più reel, di risanare i rispettivi spazi verdi e poter assaggiare frutti colti direttamente dal giardino delle proprie scuole, un reale passo verso la sostenibilità.

Social

CulturaMaior

“Sono lieto che i cari concittadini si ricordino di me”

L’idea di rendere possibile un’intervista impossibile è scaturita leggendo quella che “Il Messaggero” ha fatto lo scorso anno a Benjamin Franklin (Boston 1706...

AttualitàMaior

Mandorla e Vesica Piscis: un connubio sacro nel Bocconotto Molfettese

La storia del Bocconotto Molfettese, un dolce tipico pugliese dal sapore intenso e dalla consistenza morbida, affonda le sue radici in un passato...

CulturaMaior

Il fascino delle ‘‘marce funebri molfettesi”

Un apporto determinante alla suggestività delle processioni della Settimana Santa indubbiamente viene offerto dalle “Marce Funebri” che la banda esegue lungo il suo...

Attualità

Stefano Salvemini eletto Presidente di Confindustria-Gipea

In occasione del congresso annuale tenutosi a Genova il 13 e 14 giugno 2024, il molfettese Stefano Salvemini, Amministratoredell’Editrice L’Immagine srl, è stato...