Soddisfazione per la Festa di Rinascere

“Abbiamo appena cominciato!” – Afferma con soddisfazione Corrado Minervini, coordinatore di Rinascere, al termine della Festa del movimento – “In questa tre giorni abbiamo raccolto adesioni, idee, ma soprattutto molto entusiasmo. Gli ospiti della festa hanno fornito contributi di altissimo livello, aiutandoci a confrontarci con le sfide del domani. Non cerchiamo soluzioni preconfezionate, ma attori nuovi con cui tracciare rotte mai percorse. Dobbiamo continuare così, mettendoci costantemente in discussione: non ci accontenteremo di nulla di meno”.
Sviluppo, povertà, intelligenza artificiale, diritti, turismo, fino alla semantica della nuova politica sono alcuni degli argomenti affrontati, ogni volta con ospiti differenti e soprattutto con uno sguardo non limitato al perimetro cittadino. La prospettiva è stata chiara sin dal primo incontro: Molfetta è in un sistema complesso ed ha bisogno di risposte mature, non di semplificazioni.
Sullo sfondo emergono con chiarezza i principi ispiratori del movimento. Una forza riformista plurale, che ai dogmi e alle vecchie liturgie contrappone il dialogo e il confronto con mondi e protagonisti nuovi.
“Abitiamo un tempo prima che uno spazio: questa bellissima festa della Politica ci ha fatto alzare lo sguardo” – Ribadisce Felice Spaccavento, Consigliere Comunale di Rinascere – “La nostra non è stata una festa di autocelebrazione, che è una delle trappole della vecchia politica. É stata una festa di ricerca di voci e contenuti nuovi. Una festa di servizio, cioè a disposizione di una comunità progressista, che va ben oltre le sigle e le casacche. Ora bisogna continuare determinati, allargando la platea dei protagonisti. Ci siamo dati appuntamento entro Natale per un forum aperto e inclusivo con un obiettivo molto preciso: cominciare a disegnare la città che vogliamo. Non un appuntamento di Rinascere, ma un appuntamento con tutte le forze del futuro. Cominciamo, per esempio, da un tema imprescindibile del nostro futuro: il Mare. Quindi il porto, il lungomare, le coste, la balneazione, la cultura, il turismo. La domanda è “ce la sentiamo, o lasceremo che siano altri ad occuparsene?””.

Social

AttualitàMaior

Il significato di un’assoluzione

L’assoluzione con formula piena, “il fatto non sussiste”, del Senatore Antonio Azzollini, confermata in appello, merita una serie di riflessioni. Il “grande porto”,...

Attualità

“Fatti” per essere testimoni

Luce sugli Atti degli apostoli per ritrovare lo slancio della prima evangelizzazione: questo il tema degli Esercizi Spirituali semiresidenziali organizzati dal Settore Adulti...

CulturaMaior

Carabellese e Kant: “Nessun limite alla conoscenza”

Organizzato dai Licei Einstein-Da Vinci e dall’Opera Pia Monte di Pietà e Confidenze, con il patrocinio dell’Università degli Studi Aldo Moro di Bari,...

Sport

Voglia di rifarsi in casa Indeco Molfetta

Dopo il bellissimo successo casalingo nel derby contro Gioia, torna al PalaPoli l’Indeco Molfetta che, domani, affronta la BCC Leverano nel ventunesimo turno...