“Sindaco perché non convochi i cittadini?”

1.604 cittadini molfettesi il 6 giugno 2024 hanno protocollato presso la sede del Comune in via Martiri di via Fani 2/b una nota in cui chiedevano la sospensione del taglio dei pini di via don Minzoni e l’apertura di un tavolo di confronto tra cittadini e amministratori secondo quanto previsto dall’art. 61 dello statuto comunale comma 1 e 2.
La petizione firmata dai cittadini molfettesi, fermamente convinti che ci siano soluzioni alternative a quella individuata dai tecnici comunali che prevede il taglio e l’espianto dei pini di via Don Minzoni preservandone il patrimonio naturale, deve avere un momento di confronto con l’Amministrazione comunale.
Il patrimonio del verde nella nostra città non è certamente dei più floridi e i pini, come tutti gli alberi, contribuiscono a mitigare il cambiamento climatico, producono ossigeno, forniscono habitat per numerose specie di flora e fauna, danno ombra riducendo le temperature estive oltre a moderare l’umidità e contribuiscono a migliorare il benessere psicologico delle persone.
Si rende, pertanto, necessaria una moratoria al taglio degli alberi data l’assenza di un piano del verde urbano che preveda la manutenzione e la gestione degli stessi perché, come è noto, esistono tecniche per gestire le radici degli alberi senza spiantare l’albero, come l’uso di barriere radicali, il miglioramento del drenaggio e la progettazione di strade e marciapiedi flessibili che possano adattarsi alla crescita delle radici.
Una corretta manutenzione delle radici e della pavimentazione può prevenire o ridurre i danni, per cui è importante considerare soluzioni alternative che permettano di mantenere gli alberi, beneficiando dell’ampio spettro di vantaggi che offrono all’ambiente, alla biodiversità, alla comunità e all’economia.
La partecipazione attiva e il dialogo aperto con la comunità sono fondamentali per prendere decisioni che riflettano i bisogni e i desideri di tutti e sindacati CGIL, CISL e UIL credono nel confronto e nella partecipazione, per questo si schierano a fianco dei cittadini per sollecitare un incontro con il sindaco Tommaso Minervini attraverso il quale trovare una possibile soluzione che protegga i pini di via don Minzoni e tuteli l’ambiente per le generazioni future.

I segretari cittadini CGIL CISL UIL

Social

MaiorMusica

“Mandiamo in scena nuovi saperi”

Sara, parlaci di questo tuo nuovo progetto, “La scena delle idee”, che si appresta a vivere in una location che appare già fucina...

Sport

Francesco Maggiari è un nuovo giocatore della Molfetta Calcio

La Molfetta Calcio Srl comunica di aver acquisito il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Francesco Maggiari.Il neo acquisto biancorosso è un centravanti...

Sport

La Virtus Basket Molfetta mette a segno il primo colpo di mercato: ufficializzato l’arrivo di Giacomo Barnaba

Dopo l’ufficializzazione dello staff tecnico, la DAI Optical Virtus Basket Molfetta è lieta di comunicare di aver perfezionato il primo acquisto in funzione della stagione...

Attualità

Ancora presunti ordigni bellici in località prima Cala

In seguito a segnalazione sulla presenza di presunti ordigni residuati bellici in acqua, a circa 25 metri dalla battigia e su un fondale...