PalaFiorentini: basta con i rattoppi!

Come già da me denunciato nel comunicato stampa di domenica 26 novembre, la copertura di misto cemento-amianto del PalaFiorentini ha subito nuovi importanti danni conseguenti al maltempo, come ampiamente documentato dalle foto allegate. Inoltre ci è stato segnalato che, proprio in queste ore, il PalaFiorentini sia stato interdetto a tutte le attività sportive benché non ci risulti, ad oggi, la pubblicazione di alcuna ordinanza sindacale di chiusura. Per quanto mi sia “concesso” dedurre, quello in corso d’opera sembrerebbe l’ennesimo rattoppo e non l’avvio dei lavori di messa in sicurezza definitiva della copertura. Se ciò dovesse essere confermato riteniamo l’ennesima scelta inaccettabile dell’amministrazione: il cappotto di cemento sembrerebbe rotto, con la conseguente, ragionevole preoccupazione che possa verificarsi la dispersione di fibre di amianto. Chiediamo come Rifondazione Comunista/Compagni di Strada/Più di così che il Sindaco informi immediatamente la città su quanto sta avvenendo, sulle reali condizioni e compromissioni strutturali dell’impianto, sul tipo di intervento in corso e che si proceda immediatamente ai lavori di sostituzione e di messa in sicurezza definitiva della copertura. Non abbiamo più intenzione di tollerare l’inerzia e il silenzio di questa amministrazione nella gestione della salute dei cittadini del quartiere e dei giovani atleti che svolgono le loro attività all’interno della struttura.

Social

Cultura

Il Sicilia Classica Festival adotta l’Orchestra Filarmonica Pugliese e il Coro Lirico di Lecce

Ci saranno anche due importanti istituzioni artistiche locali – l’Orchestra Filarmonica Pugliese ed il Coro Lirico di Lecce – ne La Traviata targata...

Politica

“A febbraio dell’anno scorso Giovanni Infante ha protocollato un ordine del giorno sulla vertenza Bosch” 

Giovedì 28 marzo si è tenuto presso la Regione Puglia un incontro tra l’Assessore al Lavoro Leo Caroli, i vertici della Bosch e...

Attualità

Salviamo gli alberi: non c’è più tempo!

A seguito dell’avvio della eliminazione dei 68 alberi adulti di Pino presenti nelle isole pedonali di via don Minzoni, patrimonio vegetale che contribuisce...

CulturaMaior

Oltre le vette del Kilimangiaro

Restare legato a una vita in carriera per paura di cambiare, avrebbe significato per me rinunciare a una vita autentica. Ero piatto. La...