L’Indeco ospita la corazzata Galatone

Luci sul PalaPoli per l’ultimo big match della stagione. I biancorossi di mister Difino, dopo un cammino quasi immacolato sul parquet amico, sono chiamati a riscattare la prestazione di Modugno dove i locali si sono imposti su La Forgia e compagni, alimentando le residue speranze di salvezza.
Avversario di turno è l’ostico Galatone, formazione quarta in classifica con 40 punti totalizzati sin qui, uno in più dell’Indeco che sogna lo sgambetto e il sorpasso al cospetto di una squadra assai attrezzata, una delle favorite alla vigilia del campionato.
L’opposto Cester, ex centrale con trascorsi azzurri e in maglie blasonate come Piacenza e Lube, è la principale bocca di fuoco alimentata dal regista Zivojinovic, lo scorso anno trionfatore del campionato in Sardegna a Sarroch. Due maglie per tre in banda per Garofalo, Peripolli e Lentini che si contendono la titolarità, meno dubbi al centro con Musardo e Papa.
All’andata, sontuosa prova dei biancorossi che nel caldo palasport di Tuglie portarono al tie break la corazzata biancoverde, venendo sconfitti al quinto set.

Fa ancora male quella gara. Avremmo meritato di portare a casa due punti, però questa è la pallavolo, loro sono stati più cattivi di noi nei momenti che contavano in quel match – l’analisi del regista Bernardi che analizza il momento dei biancorossi – In casa abbiamo disputato grandissimi partite, vedi il derby vinto contro Gioia, fuori casa ci mancano delle certezze. È vero anche che Modugno ha giocato alla morte, senza nulla da perdere, infatti ci ha guadagnato speranze salvezza. Noi, però, ci siamo lasciati sorprendere facilmente in alcune situazioni. Dobbiamo restare uniti e compatti, puntare più in alto possibile per questa maglia, questa società e per tutti i sacrifici che stiamo facendo da settembre: proprio per questo siamo chiamati al riscatto e battere Galatone significherebbe aggiungere un mattoncino importante a questo campionato assai ostico in cui ci siamo ben comportati.

Una sfida importante tra due big del girone H: lo scorso anno, seppur in differenti gironi, entrambe le compagini pugliesi sono state protagoniste dei playoff promozione, a testimonianza della voglia di far bene delle due contendenti. Adesso, l’obiettivo per entrambe è terminare la stagione più in alto possibile.
Fischio d’inizio fissato al PalaPoli per sabato 27 aprile alle ore 18,30, con ingresso gratuito. Arbitreranno l’incontro i signori Simone Benigni e Andrea Natalini.

Social

Attualità

“Ambiente e futuro”, arrivati oltre 500 video

Il contest Ambiente e futuro presentato dall’amministrazione comunale di Molfetta ha innescato un crescente entusiasmo nei ragazzi dei nove istituti superiori coinvolti. Gli studenti della...

Attualità

Nel nuovo Regolamento Comunale “è consentito” degradare la città con l’urina canina

Ancora una volta la montagna partorisce un topolino, e a Molfetta di topolini ne abbiamo già troppi. È stato pubblicato oggi, all’albo pretorio,...

Cultura

Giaquinto e i quattro volti di Sant’Anna visti ai raggi X

Attraversando i corridoi della biblioteca comunale di Molfetta, persi nella bellezza dei dipinti di Francesco Solimena e Corrado Giaquinto, in mostra fino al...

Attualità

GAL Terre di Mare presenta la Strategia di Sviluppo Locale

Sabato 25 maggio alle ore 9.00, nella sala Finocchiaro della Fabbrica San Domenico di Molfetta, la neocostituita società consortile GAL Terre di Mare,...