Il Comitato Difesa Verde e Territorio di Molfetta chiede un incontro al Sindaco

Nella giornata di ieri 8 maggio 2024, il “Comitato Difesa Verde e Territorio di Molfetta” ha consegnato all’attenzione del Sindaco, Tommaso Minervini, dell’Assessore ai Lavori Pubblici e relativi specifici finanziamenti del PNRR connessi e Vicesindaco, Nicola Piergiovanni, dell’Assessore alla Polizia, Ambiente, Città Sane e relativi specifici finanziamenti del PNRR connessi, politiche giovanili,  Caterina Roselli e del Presidente del Consiglio Comunale, Robert Amato, una lettera con richiesta di un incontro urgente.
Il Comitato, che esprime il grande disappunto sul progetto PINQUA (Lotto n. 2) in corso di realizzazione su via Don Minzoni, nel quartiere di Levante, chiede all’Amministrazione di:

1)   Ricercare e proporre, mediante la predisposizione di una “Variante”, soluzioni alternative che blocchino il taglio degli alberi di Pino delle tre isole finora intatte e tutelino l’incolumità di pedoni, ciclisti e automobilisti;
2)   Verificare la certificazione agronomica-botanica alla base delle scelte progettuali in quanto non conforme:
– alla sentenza n. 9178/2022 deConsiglio di Stato  che afferma la necessità di fornire tecnicamente una seria motivazione di abbattimento di un albero legata a effettive problematiche fitosanitarie e di stabilità dell’esemplare da effettuare mediante approfondite perizie tecnico-strumentali e non solo basandola ad una “valutazione visiva”;
– agli articoli 15 e 18 del “Regolamento Comunale per la gestione e tutela del verde pubblico e privato” approvato con Delibera del Consiglio Comunale n. 08 del 13/03/2015;
4) Rivedere le sostituzioni degli alberi abbattuti con i Tigli per le seguenti problematiche lamentate dagli abitanti della zona: polline altamente allergizzante, caducità del fogliame, necessità di cura e acqua, scarsissima ombreggiatura dovuta a chiome piccole che per metà anno resterebbero spoglie;
5) Revisione della sezione stradale in relazione alla salvaguardia dei Pini, al ridisegno delle aree attrezzate prossime alle abitazioni ed ai servizi (asilo nido, accesso al parco, ingresso centro anziani “don Grittani”), intersezioni stradali (molto pericolose);
6) Ridefinizione di aree attrezzate in prossimità di slarghi più sicuri;
7) Definizione di una pista ciclabile (con una particolare attenzione delle intersezioni stradali) che colleghi parti del quartiere di Levante.

Social

Attualità

È nel dubbio che la fede si genera

Il contrario della fede non è il dubbio ma l’incredulità. Il dubbio è il grembo della fede. È nel dubbio che la fede...

Attualità

“È Tennis mania. Il talento dei pionieri a Molfetta”

Solo due mesi fa nell’ultima conferenza sul tema “Molfetta ed il calcio” e nella contestuale assegnazione del PREMIO ANTONIO GIANCASPRO ad Angelo Terracenere,...

Cultura

“La vita di Maria nell’arte, tra musica e poesia”

Venerdì prossimo, 31 maggio, alle ore 20 presso la Cattedrale di Molfetta, si terrà un evento di beneficenza organizzato dal Gruppo di Volontariato...

Cultura

“Suonar Un Desiderio”

Andrà in scena, domenica 26 maggio, a chiusura della rassegna “La Stagione Delle Muse” per la direzione di Francesco Tammacco, lo spettacolo di Benedetta Lusito: “Suonar un desiderio”.Un viaggio...