Gestione Park Club, proroga immotivata

Desta grande sconcerto la decisione dell’amministrazione comunale di prorogare per un’altra stagione, sino al 30 ottobre 2024, la concessione dell’area del “Park Club” ad una società privata, la “Gest. Maggi Srl”, nonostante la scadenza del precedente affidamento fosse prevista per il 31 maggio prossimo. Come noto, infatti, a seguito di apposita procedura, l’area è stata data in concessione all’attuale gestore nel 2022, a fronte del pagamento di un canone irrisorio, pari a soli 5.000 euro all’anno.
E così l’amministrazione comunale, pur essendo perfettamente a conoscenza, da due anni, della data di scadenza della concessione di un’area comunale molto appetibile, a ridosso del mare e della costa, non si è attrezzata per tempo per bandire una nuova procedura ad evidenza pubblica per il nuovo affidamento, ma si è ridotta all’ultimo momento, a pochi giorni dall’inizio della stagione estiva, per prorogare l’affidamento al precedente gestore, accampando motivazioni del tutto insussistenti.
Ci chiediamo per quale motivo il Comune di Molfetta non abbia bandito una nuova procedura ad evidenza pubblica nei tempi previsti, evitando una proroga sino alla fine di ottobre che appare immotivata, visto che c’era tutto il tempo per avviare correttamente la nuova gara.
Che poi il legale rappresentante della “Gest. Maggi Srl” sia stato anche candidato in una delle liste a sostegno dell’attuale sindaco, Tommaso Minervini, non fa che aumentare i nostri dubbi su una decisione che, a nostro avviso, appare molto discutibile.
Tra l’altro non possiamo non cogliere l’occasione per evidenziare come nella nostra città continui a mancare il Piano Comunale della Costa che rappresenta lo strumento principale per poter gestire, controllare e monitorare adeguatamente tutto il territorio costiero comunale, avendo particolare attenzione a preservare l’accesso libero, pubblico e gratuito dei cittadini alla nostra risorsa più preziosa, il mare.
E così, proprio mentre Comuni a noi vicini, come Bisceglie, festeggiano per l’ennesimo anno la loro “Bandiera Blu” dimostrando come sia possibile, con il lavoro quotidiano, valorizzare il proprio territorio e rilanciarlo attraendo turisti, Molfetta continua a distinguersi per l’approssimazione e l’incapacità di gestire le sue potenzialità, continuando a perdere terreno nei confronti delle altre città vicine.
Anche per questo è ora di cambiare e di restituire a Molfetta una nuova prospettiva di crescita e di sviluppo.  

Partito Democratico Molfetta

Social

Attualità

“Abbracciamo le differenze”, la terza edizione della Festa dei Popoli

Tutto pronto per la Festa dei Popoli che si terrà domani 16 giugno a partire dalle ore 18.00 e fino alle ore 23.00, in Villa Comunale (piazza Garibaldi) a Molfetta. Per un giorno...

Attualità

Restauri e mostre al Museo Diocesano: nuovi orari per il periodo estivo

Prosegue dal 3 maggio, con significativo interesse di pubblico, la mostra d’arte contemporanea allestita nei nuovi ambienti annessi al Museo Diocesano dal titolo...

CulturaMaior

“Sono lieto che i cari concittadini si ricordino di me”

L’idea di rendere possibile un’intervista impossibile è scaturita leggendo quella che “Il Messaggero” ha fatto lo scorso anno a Benjamin Franklin (Boston 1706...

AttualitàMaior

Mandorla e Vesica Piscis: un connubio sacro nel Bocconotto Molfettese

La storia del Bocconotto Molfettese, un dolce tipico pugliese dal sapore intenso e dalla consistenza morbida, affonda le sue radici in un passato...