Domani la presentazione della silloge “Carne e sangue” di Vito Davoli

L’APS L’Ora Blu organizza l’evento di presentazione della silloge Carne e sangue del poeta molfettese Vito Davoli, edita da Tabula fati (Chieti, 2022), per la prima volta nella sua città. Patrocinata dall’Accademia delle Culture e dei Pensieri del Mediterraneo, dall’APS “Verso Levante” e dal semestrale letterario “La calce e il dado”, la serata avrà luogo domenica, 19 maggio 2024 nella splendida cornice dello Spazio Padre Martini, presso la Basilica della Madonna dei Martiri, con inizio alle ore 18,30.
Già presentata a Bari, Roma e Milano, oltre che in diversi paesi del circondario (Giovinazzo, Bitonto, Bisceglie e altri), la silloge, giunta alla sua terza ristampa, ha raccolto consensi notevoli sia di pubblico che di critica: sulla stessa sono intervenuti poeti e critici del calibro di Ettore Catalano, Vittorino Curci, Daniele Maria Pegorari, Marco Ignazio de Santis, Marco Cinque, Mauro Macario, Daniele Giancane, Beppe Costa, Eugenio Nastasi, Lorenzo Spurio, Sandro Marano, Gianni Antonio Palumbo e altri. Sarà proprio Gianni Antonio Palumbo a presentare il testo e a dialogare con l’autore e amico insieme a Marta Maria Camporeale, organizzatrice dell’evento e Presidente dell’APS L’Ora Blu.
Le letture dei testi saranno affidate alla lettrici della stessa APS, Mina Matichecchia, Maria Sasso, Anna Altamura, Mariateresa Gallo, Giuseppina Carminucci, Maria Lacavalla e Marisa Murolo.

Vito Davoli (Bari, 1973) è poeta, saggista, giornalista, traduttore e critico letterario. Già corrispondente per Liberazione (Roma) e Barisera (Bari) negli anni ’90, è da sempre attivo nell’ambito culturale della città di Molfetta dove collabora con il periodico L’altra Molfetta. È autore e sceneggiatore cinematografico e, dopo la sua prima pubblicazione poetica dal titolo Contraddizioni (Leucò, Molfetta 2001), la stessa viene ristampata corredata da letture critiche nel 2021. Dopo la pubblicazione del panphlet in prosa Appunti di un buonista, con prefazione di Enio Minervini, vede la luce Carne e sangue nel 2022 a cui segue nel 2023 In un pugno di rabbia, plaquette bilingue italo-rumena pubblicata a Bucarest nel 2023. Le sue poesie sono state tradotte in diverse lingue tra cui inglese, francese, spagnolo, arabo, serbo, albanese e crillico. Suoi scritti sono stati pubblicati in diverse riviste e periodici nazionali e internazionali tra cui si ricordano Crear en Salamanca, organo dell’Università di Salamanca, Nueva York Poetry Review (New York, USA), su Tiberiades. Red iberoamericana de criticos literarios cristianos sia con poesie che con saggi brevi, su PW Arabica (Publishers Weekly- Arabic) negli Emirati Arabi e in altre pubblicazioni internazionali.

Ha curato numerose pubblicazioni collettive e antologie tra le quali Surrealia. Segnali dall’Oltre e altri racconti con Daniele Giancane, D’amori, di delitti, di passioni con Beppe Costa, la storica antologia SignorNò! (edizioni 2022 e 2023) con Marco Cinque (giornalista de “Il Manifesto” e “Le Monde Diplomatique”) con il quale sta curando una nuova antologia contro la tortura dal titolo Il Buio della ragione, in uscita a breve.

Ha curato una raccolta di studi critici provenienti da tutto il mondo latinoamericano, in lingua spagnola, sulla poesia del poeta ispano-peruviano Alfredo Pérez Alencart, dal titolo La carne y el espiritu (Trilce Ediciones, Salamanca 2023), in fase di traduzione italiana. Sta lavorando alla traduzione italiana della Storia della schivitù per Cambridge Stanford Books ed è prevista per quest’anno la pubblicazione di un saggio epigrafico sulla pirateria ellenistica del III sec. a.C.

Social

Attualità

“Abbracciamo le differenze”, la terza edizione della Festa dei Popoli

Tutto pronto per la Festa dei Popoli che si terrà domani 16 giugno a partire dalle ore 18.00 e fino alle ore 23.00, in Villa Comunale (piazza Garibaldi) a Molfetta. Per un giorno...

Attualità

Restauri e mostre al Museo Diocesano: nuovi orari per il periodo estivo

Prosegue dal 3 maggio, con significativo interesse di pubblico, la mostra d’arte contemporanea allestita nei nuovi ambienti annessi al Museo Diocesano dal titolo...

CulturaMaior

“Sono lieto che i cari concittadini si ricordino di me”

L’idea di rendere possibile un’intervista impossibile è scaturita leggendo quella che “Il Messaggero” ha fatto lo scorso anno a Benjamin Franklin (Boston 1706...

AttualitàMaior

Mandorla e Vesica Piscis: un connubio sacro nel Bocconotto Molfettese

La storia del Bocconotto Molfettese, un dolce tipico pugliese dal sapore intenso e dalla consistenza morbida, affonda le sue radici in un passato...