“Differenziare ripaga”, parte la nuova campagna di sensibilizzazione dell’ASM

Molfetta spinge sull’acceleratore della raccolta differenziata e lo fa lanciando una nuova campagna di sensibilizzazione sulla corretta separazione dei rifiuti. “Differenziare ripaga” è il claim del progetto, promosso da Asm, l’azienda municipalizzata che gestisce la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti urbani per la città di Molfetta, che mira a educare i cittadini sul valore economico e ambientale della raccolta differenziata sottolineando che l’aumento della Tari è strettamente collegato alle cattive abitudini di gestione e separazione dei rifiuti. Un messaggio espresso esplicitamente dal claim e ribadito con evidenza anche dalla frase “non separare correttamente i rifiuti costa”. La raccolta differenziata, infatti, non solo contribuisce a mantenere la città più pulita ma offre anche vantaggi economici tangibili, come appunto la riduzione della tassa sui rifiuti.
“Migliorare la raccolta differenziata e contrastare l’abbandono dei rifiuti per strada sono obiettivi che ci poniamo ogni giorno e che con questa campagna assumono una forza maggiore”, spiega Adele Claudio, presidente Asm.
La campagna di sensibilizzazione parte a poco più di due mesi dall’approvazione in Consiglio comunale del nuovo regolamento per la raccolta porta a porta. Una delle novità più interessanti emerse è la possibilità di pesare anche i rifiuti organici nelle tre isole ecologiche comunali, un servizio che non solo incentiva la cittadinanza a separare correttamente i rifiuti ma comporta anche sgravi fiscali, premiando coloro che partecipano attivamente al miglioramento del sistema di raccolta.
“Nel redigere il nuovo regolamento per la raccolta differenziata – continua Claudio – abbiamo puntato forte proprio su quest’aspetto. Un esempio? La possibilità di pesare anche l’organico. Presso tutte le isole ecologiche, secondo il nuovo regolamento, è già possibile conferire la frazione organica con la possibilità di pesare il rifiuto, con conseguente applicazione di un punteggio (pari a 40 punti per kg conferito), che permetterà all’utenza uno sconto sulla Tari dell’anno successivo, secondo le tabelle presenti sia sul nostro sito che direttamente alle isole. Ci mettiamo sempre di più al servizio del cittadino, ma desideriamo che il cittadino diventi parte attiva e collabori con noi”.
In questo modo Asm vuole sfatare il mito che Molfetta sia una città poco attenta al corretto conferimento dei rifiuti, dimostrando che, con l’impegno di tutti, è possibile raggiungere livelli elevati di sostenibilità ambientale. 
“Vogliamo lanciare ai molfettesi un messaggio forte e chiaro: la città è di tutti e una diffusione capillare delle buone pratiche fa davvero la differenza” conclude la presidente di Asm. “Non dimentichiamo che rispettare l’ambiente, peraltro, non è solo una priorità ineludibile nell’agenda politica di un Comune che si rispetti, ma un’azione che consente di risparmiare concretamente”. 
L’azienda invita tutti i cittadini a partecipare attivamente e a dare il loro contributo per rendere Molfetta un esempio virtuoso di gestione dei rifiuti.

Social

MaiorMusica

“Mandiamo in scena nuovi saperi”

Sara, parlaci di questo tuo nuovo progetto, “La scena delle idee”, che si appresta a vivere in una location che appare già fucina...

Sport

Francesco Maggiari è un nuovo giocatore della Molfetta Calcio

La Molfetta Calcio Srl comunica di aver acquisito il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Francesco Maggiari.Il neo acquisto biancorosso è un centravanti...

Sport

La Virtus Basket Molfetta mette a segno il primo colpo di mercato: ufficializzato l’arrivo di Giacomo Barnaba

Dopo l’ufficializzazione dello staff tecnico, la DAI Optical Virtus Basket Molfetta è lieta di comunicare di aver perfezionato il primo acquisto in funzione della stagione...

Attualità

Ancora presunti ordigni bellici in località prima Cala

In seguito a segnalazione sulla presenza di presunti ordigni residuati bellici in acqua, a circa 25 metri dalla battigia e su un fondale...