Da domani, per tutte le emergenze, chiamate il “112”

Da domani, 16 aprile, chiunque avrà bisogno di aiuto potrà comporre il numero telefonico 112 (uno-uno-due) per chiamare i servizi di emergenza. In Puglia il servizio partirà dai distretti telefonici di Bari e Brindisi e poi coinvolgerà tutti gli altri entro il 28 maggio.

Al NUE risponderanno 126 operatori della centrale unica di risposta riferiti alla struttura speciale regionale di avviamento del Nue, e dislocati nelle sedi di Modugno (Bari), Foggia e Campi Salentina (Lecce).

Chiamando il Numero di emergenza Unico Europeo si potrà richiedere urgentemente un intervento delle Forze di Polizia, dei Vigili del Fuoco, dell’assistenza sanitaria e dell’assistenza in mare.

L’operatore dell’112, inoltra la chiamata alla Centrale operativa competente per tipologia di emergenza. Sarà possibile chiamare il numero di emergenza Unico Europeo, 112, gratuitamente da rete fissa, o mobile, anche quando il telefono non ha una SIM, è bloccato o non si ha credito telefonico.

Attualmente in Italia il servizio NUE 112 è attivo in numerose regioni e il modello organizzativo prevede una Centrale unica di risposta (CUR), nella quale vengono convogliati gli attuali numeri 112 (Carabinieri), 113 (Polizia di Stato), 115 (Vigili del Fuoco), 118 (Soccorso Sanitario) e 1530 (Emergenza in mare). All’interno della Centrale gli operatori, formati per gestire la prima risposta alla chiamata, smistano le telefonate agli Enti responsabili della gestione delle varie emergenze. In attesa della realizzazione su tutto il territorio nazionale delle Centrali Uniche di Risposta (CUR), ove queste ultime non sono presenti, il Servizio NUE 112 (uno-uno-due) è assicurato dalle Centrali operative dell’Arma dei Carabinieri.

Social

Attualità

È nel dubbio che la fede si genera

Il contrario della fede non è il dubbio ma l’incredulità. Il dubbio è il grembo della fede. È nel dubbio che la fede...

Attualità

“È Tennis mania. Il talento dei pionieri a Molfetta”

Solo due mesi fa nell’ultima conferenza sul tema “Molfetta ed il calcio” e nella contestuale assegnazione del PREMIO ANTONIO GIANCASPRO ad Angelo Terracenere,...

Cultura

“La vita di Maria nell’arte, tra musica e poesia”

Venerdì prossimo, 31 maggio, alle ore 20 presso la Cattedrale di Molfetta, si terrà un evento di beneficenza organizzato dal Gruppo di Volontariato...

Cultura

“Suonar Un Desiderio”

Andrà in scena, domenica 26 maggio, a chiusura della rassegna “La Stagione Delle Muse” per la direzione di Francesco Tammacco, lo spettacolo di Benedetta Lusito: “Suonar un desiderio”.Un viaggio...