“C’era una svolta”

I ragazzi parlano ai loro coetanei con un linguaggio semplice, di immediata percezione. L’obiettivo è informare e prevenire i disturbi della nutrizione e dell’alimentazione.
Sono sei i video/cartoon premiati, tutti tratti da altrettanti racconti realizzati dagli alunni delle scuole di seocndo grado primarie e secondarie, nell’ambito del concorso “C’era una svolta”, lanciato alle scuole di secondo grado primarie e secondarie dal Settore socialità del Comune di Molfetta in collaborazione con l’Associazione Cibiamoci, con l’obiettivo di aprire un dialogo costante con i più giovani finalizzato ad intercettare e superare problemi legati ai disturdi dell’alimentazione e della nutrizione e le conseguenze che ne derivano.
Alla cerimonia di premiazione, oltre alla referente comunale del progetto, Cinzia De Palma, e ai responsabili del Progetto, hanno preso parte la dottoressa Lidia De Leonardis, con cui il progetto Cibiamoci è partito negli anni scorsi e che ha voluto fortemente fosse ripropsto, l’assessore alla socialità Anna Capurso, il Sindaco Tommaso Minervini.

Il concorso prevedeva la realizzazione, da parte degli studenti, di racconti brevi la cui animazione è stata poi affidata a Michele Albanese.
Il giovane fumettista è riuscito a dare forma ai pensieri e alla fantasia dei giovani autori reduci da ore di formazione condotte, nelle scuole, dagli esperti Stefania Giammarino, Fedora Nettis e Nicolò Altamura dell’Associazione Cibiamoci-Anthropos che ha messo a disposizione del Settore Socialità del Comune la sua esperienza in materia, con il suo staff formato da psicologa-psicoterapeuta, biologo-nutrizionista ed educatrice professionale.

Emozionatissimi tutti i ragazzi e i docenti presenti alla cerimonia. I racconti animati premiati saranno poi impiegati per campagne di sensibilizzazione.

Vincitori del concorso:

Scuole secondarie di primo grado

Primo classificato: La bella non scontata – Kevin Angione, Lucrezia Pisani, Domenico Visaggio, classe II – Istituto comprensivo Scardigno-Savio;
Secondo classificato: Cappuccetto Grosso – 3A San Giovanni Bosco – plesso Santomauro
Terzo classificato: La perfezione con un click – Gianluca Mezzina, Antonio Gagliardi, Giada Manganelli, Simona Tedesco, Christian de Gennaro – Classe 3°A – Istituto comprensivo Azzollini- Giaquinto.

Scuole secondarie di secondo grado

Primo classificato: Il mostro dell’anima – Asia Aruanno e Domenico Tammacco – 3° Bio – Istituto Galileo Ferraris
Secondo classificato: Non tutte le domande hanno una risposta – Ester Ciccolella – 1A Istituto Monsignor Bello
Terzo classificato: L’incanto nel fango – Martina Rutigliano – 3° Bio – Istituto Galileo Ferraris

Ufficio Stampa Comune di Molfetta

Social

AttualitàMaior

Mandorla e Vesica Piscis: un connubio sacro nel Bocconotto Molfettese

La storia del Bocconotto Molfettese, un dolce tipico pugliese dal sapore intenso e dalla consistenza morbida, affonda le sue radici in un passato...

CulturaMaior

Il fascino delle ‘‘marce funebri molfettesi”

Un apporto determinante alla suggestività delle processioni della Settimana Santa indubbiamente viene offerto dalle “Marce Funebri” che la banda esegue lungo il suo...

Attualità

Stefano Salvemini eletto Presidente di Confindustria-Gipea

In occasione del congresso annuale tenutosi a Genova il 13 e 14 giugno 2024, il molfettese Stefano Salvemini, Amministratoredell’Editrice L’Immagine srl, è stato...

Cultura

“Tè sul sofà”, una silloge di Girma Mancini

L’APS L’Ora Blu organizza l’evento di presentazione della silloge Tè sul sofà di Girma Mancini ( G.C.L. Edizioni 2024 ). Molfettese d’origine, residente...