A 80 anni dall’eccidio delle Fosse Ardeatine

Fra gli eccidi compiuti in Italia dai nazisti durante la guerra, quello delle Fosse Ardeatine, a Roma, fu uno dei più agghiaccianti: il 24 marzo 1944, 335 uomini furono fucilati, fra antifascisti, ebrei e semplici cittadini, come vigliacca rappresaglia per l’attentato compiuto, il giorno prima, contro una colonna di 33 soldati tedeschi, da parte di partigiani dei Gap. Come la storiografia ha ampiamente dimostrato, non vi fu un invito a consegnarsi rivolto agli autori dell’attentato, ma la strage fu organizzata velocemente e in gran segreto, eseguendo gli ordini di Herbert Kappler, con la complicità dei fascisti.

Fra le vittime barbaramente trucidate, vi era anche il nostro concittadino Manfredi Azzarita, valoroso combattente, apprezzato ufficiale presso lo Stato Maggiore del Regio Esercito. La targa apposta nel 67 dal Comune di Molfetta così recita: “… Insofferente dell’occupazione tedesca, dopo l’8 settembre, si prodigò in Roma e dintorni per organizzare gruppi e movimenti armati clandestini… Arrestato dalle SS germaniche, fu tradotto ed imprigionato nelle celle di via Tasso, ove venne atrocemente seviziato. Non rivelò segreto alcuno… e si addossò fieramente ogni responsabilità. Trucidato barbaramente alle Fosse Ardeatine, trovò gloriosa morte sugellando il suo amore e la sua fede per la patria”.

La Sezione ANPI di Molfetta e l’Amministrazione Comunale hanno inteso celebrarlo, in ricorrenza dell’ottantesimo anniversario dell’eccidio, apponendo una corona di alloro nella strada che porta il suo nome, in memoria di quanti hanno dato la vita per la libertà dal nazifascismo e come esempio per le nuove generazioni.

Social

Cultura

Il Sicilia Classica Festival adotta l’Orchestra Filarmonica Pugliese e il Coro Lirico di Lecce

Ci saranno anche due importanti istituzioni artistiche locali – l’Orchestra Filarmonica Pugliese ed il Coro Lirico di Lecce – ne La Traviata targata...

Politica

“A febbraio dell’anno scorso Giovanni Infante ha protocollato un ordine del giorno sulla vertenza Bosch” 

Giovedì 28 marzo si è tenuto presso la Regione Puglia un incontro tra l’Assessore al Lavoro Leo Caroli, i vertici della Bosch e...

Attualità

Salviamo gli alberi: non c’è più tempo!

A seguito dell’avvio della eliminazione dei 68 alberi adulti di Pino presenti nelle isole pedonali di via don Minzoni, patrimonio vegetale che contribuisce...

CulturaMaior

Oltre le vette del Kilimangiaro

Restare legato a una vita in carriera per paura di cambiare, avrebbe significato per me rinunciare a una vita autentica. Ero piatto. La...