25 aprile: canteremo ”Bella ciao” anche a Molfetta

Prosegue il percorso Congressuale 2023 del circolo di Sinistra Italiana Molfetta con la partecipazione attiva alla celebrazione del 78° Anniversario della LIBERAZIONE dal Fascismo.
Questa volta staremo UNITI al “MOSAICO CIVILE” delle forze politiche e sociali che in città credono e si battono per riaffermare ogni giorno i valori della democrazia e dell’antifascismo che sono alla base della COSTITUZIONE ITALIANA.
Il 25 aprile 2023 alle ore 11.15 saremo a Corso Umberto (altezza del Liceo) assieme alle donne e agli uomini che sono contro le nuove manifestazioni del fascismo ovvero la XENOFOBIA e il RAZZISMO, il fanatismo NAZIONALISTA e l’ attacco ai DIRITTI SOCIALI.
La nostra città ha bisogno di LIBERAZIONE in un momento in cui sono sempre più attaccati i BENI PUBBLICI come la SANITA’, l’ISTRUZIONE, il TERRITORIO, l’AMBIENTE e i DIRITTI UMANI; in cui ogni giorno perdiamo i nostri migliori giovani che emigrano all’estero per vedere riconosciute le loro capacità e competenze.
Canteremo BELLA CIAO anche per riaffermare la necessità di COSTRUIRE subito PERCORSI DI PACE in Europa e nel mondo.
Ci vediamo insieme il 25 aprile!!!

Il circolo di Sinistra Italiana – Molfetta

Social

MaiorMusica

“Mandiamo in scena nuovi saperi”

Sara, parlaci di questo tuo nuovo progetto, “La scena delle idee”, che si appresta a vivere in una location che appare già fucina...

Sport

Francesco Maggiari è un nuovo giocatore della Molfetta Calcio

La Molfetta Calcio Srl comunica di aver acquisito il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Francesco Maggiari.Il neo acquisto biancorosso è un centravanti...

Sport

La Virtus Basket Molfetta mette a segno il primo colpo di mercato: ufficializzato l’arrivo di Giacomo Barnaba

Dopo l’ufficializzazione dello staff tecnico, la DAI Optical Virtus Basket Molfetta è lieta di comunicare di aver perfezionato il primo acquisto in funzione della stagione...

Attualità

Ancora presunti ordigni bellici in località prima Cala

In seguito a segnalazione sulla presenza di presunti ordigni residuati bellici in acqua, a circa 25 metri dalla battigia e su un fondale...